Intervista a Enrico Emiliani di MS Edizioni

Lucca Comics non sarebbe una fiera leader nel settore se non fosse anche l’occasione dell’ingresso di nuovi player nel mondo dei giochi di ruolo. La guest star di quest’anno è sicuramente MS Edizioni, già editore di giochi da tavolo che, per Lucca Comics, si butta nel mondo del gioco di ruolo e dei librogame. A parlarci della parte dei giochi di ruolo è qui con noi Enrico Emiliani, responsabile della collana per MS Edizioni.

Storie di Ruolo: « Ciao Enrico, e bentornato su Storie di Ruolo! Riprendiamo da dove ci siamo lasciati nell’intervista a Raven Distribution di 3 anni fa. Come si è evoluta la tua carriera nel mondo ludico fino ad arrivare a MS Edizioni?»

Enrico: «Allora, fammi pensare… Se parli di 3 anni fa vuol dire che avevo iniziato da poco a seguire il catalogo dei giochi da tavolo per Raven Distribution. Dopo un problema che ha irrimediabilmente compromesso la mia esperienza con l’editore in questione, a fine 2018, sono approdato da MS Edizioni a inizio 2019 e lavoro a stretto contatto con Andrea Mazzolani (incredibile ma vero è la persona con cui ho lavorato di più in vita mia) e con Paolo Veronica (amico di una vita). Paolo segue maggiormente il catalogo gdt, a me è stato affidato il compito di quello dei gdr, ma le due posizioni lavorative si incrociano spesso».

Storie di Ruolo: «Quest’anno MS Edizioni si lancia nel mercato del Gioco di Ruolo con “Sigmata: This Signal Kills Fascists”. Come siete arrivati a scegliere questo titolo? Cos’è che ve ne ha fatti innamorare?»

Enrico: «Il gioco di ruolo di Sigmata mi fu fatto notare da Giacomo Gentile, nostro amico e collaboratore. Ammetto che la prima impressione era stata veramente entusiasmante. La tematica si sposava perfettamente con il pensiero condiviso di tutto lo staff. Quando poi abbiamo iniziato a fare la prima campagna ci siamo accorti che il sistema di gioco era fresco e inedito. Questo sicuramente ha dato un contributo ulteriore alla mia scelta di pubblicarlo. Ammetto, però, che ci sono stati diversi passi indietro da parte mia sulla decisione di presentarlo al pubblico italiano. La raccolta di diversi feedback contrastanti mi ha fatto desistere non poche volte. La decisione definitiva è arrivata in comune con tutta MS Edizioni ma soprattutto è nata dal fatto che ci sembrava giusto che un editore italiano prendesse una posizione chiara su queste tematiche. C’è da dire anche che sia io che i miei colleghi veniamo dal monto della musica punk che sposa le lotte sostenute all’interno del manuale di Sigmata».

Sigmata this signal kills fascist logo

Storie di Ruolo: «Oltre a Sigmata, avete modo di giocare di ruolo in casa MS? »

Enrico: «In genere i titoli sono proposti da Giacomo (mio master da 20 anni) ma la scelta è sempre comune. Il nocciolo duro dei giocatori siamo io le la traduttrice ufficiale MS Edizioni Ginevra Pavone. Recentemente abbiamo fatto qualche sessione a The Spire ed esattamente stasera partiamo con una campagna di Legacy: Life Among the Ruins. Le sessioni di gdr sono sempre in orario non lavorativo e il più delle volte le utilizziamo per playtestare giochi a cui siamo interessati per il mercato italiano».

Storie di Ruolo: «Qual è il futuro dei giochi di ruolo per MS Edizioni?»

Enrico: «Il futuro si avvicina a piccoli passi. Vogliamo ricavarci una nicchia tra i giganti storici del gioco di ruolo in Italia ma per farlo dobbiamo selezionare accuratamente i titoli. Lavorare sia sul fronte del gioco da tavolo che su quello dei gdr richiede un doppio sforzo, sia lavorativo che monetario. Per quanto riguarda gli annunci. Abbiamo due BOMBE incredibili in ballo ma, esperienza insegna, non ne parlo sino a quando non ho il contratto firmato in mano. Spero vivamente che si muova qualcosa prima dell’arrivo a Lucca Comics».

Sigmata Manuale

Storie di Ruolo: «Nel futuro del cataolo MS ci sarà spazio per i giochi di ruolo “ibridi”?»

Enrico: «I giochi di ruolo con una componentistica ricca che si avvicina molto ad un gioco da tavolo si stanno affermando nel mercato americano. Sicuramente è una strada che stiamo percorrendo e ammetto che anche Sigmata ha diversi elementi che strizzano l’occhio al mondo dei board game. La nuova versione delle regole utilizza alcune parti meccaniche che richiedono quasi l’utilizzo di segnalini».

Storie di Ruolo: «Qual’è invece il futuro editoriale di Sigmata? Organizzerete un multitavolo durante il 25 Aprile?»

Enrico: «Sigmata sta già destando interesse in ambienti al di fuori del mondo gdr e speriamo che l’autore Chad Walker continui la serie con dei nuovi supplementi. Sia nelle distribuzioni di dischi ai concerti che in quelle di libri ci sono già degli ordini di copie del gioco, e questo è molto interessante. Per quanto riguarda  l’opzione multitavolo del 25 aprile sono sincero nel dirti :”sai che è un ottima idea?”! Al momento a Lucca C&G spingeremo tanto sull’acceleratore e sulla propaganda del antifascismo. Ti garantisco che un visitatore saprà perfettamente dove trovare lo stand di Sigmata dentro al padiglione carducci».

Sigmata Poster

Storie di Ruolo: «Il vostro titolo di punta della scorsa Modena Play è sicuramente Root. Ti sentiresti di consigliarlo a chi gioca di ruolo e vuole riempire alcune delle sue serate diversamente?»

Enrico: «Prima di consigliarlo vorrei capire bene che persona ho davanti. Root non è complicato ma richiede comunque una buona dose di conoscenza delle meccaniche di un gioco in scatola. Non solo: è un titolo asimmetrico e quindi richiede lo “studio” di ben 4 piccoli regolamenti. Proporrei prima di fare qualche sessione a Root Rpg (campagna del KS finita da pochissimo e di grande successo) e magari approcciarsi al gioco in scatola. La sua versione cartacea ha veramente tanto del board game omonimo».

Storie di Ruolo: «Dove possiamo trovarvi durante Lucca Comics&Games? Sarà possibile provare i vostri titoli, Sigmata in particolare?»

Enrico: «Si certo. MS Edizioni è dentro al padiglione Carducci – Stand CAR319. Il tavolo di Sigmata: This Signal Kills Fascists (del quale ho ribadito poco il sottotitolo all’interno dell’intervista) si troverà però all’Indie Palace e non nello stand ufficiale, dove sarà presente invece il manuale base e il merchandise come le magliette e gli adesivi. Ogni giorno saranno disponibili 3 sessioni di Sigmata: alle 10:00, alle 12,30 e alle 17»».

Storie di Ruolo: «Grazie per aver risposto alle nostre domande Enrico, ci si vede al Padiglione Carducci!»

 

1 commento su “Intervista a Enrico Emiliani di MS Edizioni

  1. Non ho trovato informazioni su questo gioco manco per niente, né sapevo della sua esistenza. C’è da qualche parte qualcosa che ne parla di più?

    Grazie e Ciao 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.